Home - Category: Uncategorized (Page 2)

Kategoria: Uncategorized

Come allungare il pene? Ginnastica del pene e medici

Posted on Wrzesień 5, 2016 in Uncategorized

Come allungare il pene italia Come allungare il pene? Questa è la domanda, che sicuramente molti di voi già si hanno fatto un sacco di volte. Non è il segreto per nessuno, che ogni uomo vorrebbe avere un lungo, grosso e sempre pronto per dei giochi dell’amore. La domanda, se la misura del veramente sia importante durante dei rapporti sessuali è anche molto diffusa, ma comunque non sia, tutti di noi peferiscono avere un pene grande di un piccolo. Ma, come allora allungare il pene? Se allungamento del pene sia possibile? Per sapere di più su di questa tema vi invitiamo a leggere il nostro articolo.

La ginnastica del pene

Allungamento del pene secondo la filosofia occidentale è stata sempre una cosa impossibile e ancora molti uomini di Ovest sono sicuri, che questa è la verità. Ma, già un sacco di anni fa, grazie allo sviluppo di medicina tutti i più importanti medici specialisti in campo sanno come allungare il pene durante l’intervento chirurgico. Ma, non c’è bisogno di farlo, perchè dei popoli e specalisti della medicina naturale di Oriente già da secoli stanno usando dei metodi naturali e sanno come ingrandire il pene con i propri mani. Questi metodi sono la propria ginnastica e sono chiamati jelqing. Il jelqing è un gruppo di esercizi, come aumentare le dimensioni del pene che devono sviluppare e allungare dei tessuti del nostro membro. Essi contengono dei massaggi, stretching, etc. Basta dedicare 20 – 30 minuti ogni giorno per degli esercizi del jelqing e possiamo essere sicuri, che il nostro si allungherà qualche centimetro. Prima di iniziare questa ginnastica dobbiamo informasi bene come ingrandire il pene con jelqing perchè il nostro è un organo molto sensibile e viene molto facile di farsi del male se non siamo abbastanza attenti.Come allungare il pene picolo salute

Rimedi naturali per ingrandire il pene

Oltre a metodi naturali conosciti già da tantissimo tempo, ci sono anche dei rimedi naturali per allungamento del pene. Dei medici dal tutto mondo stavano cercando delle formule e ci stavando chiedendo come aumentare il pene maschile con diversi farmaci. Grazie a tutto questo, oggi sul mercato abbiamo dei diversi rimedi anche con la composizine naturale per aumentamento. Uno dei più famosi di cui possiamo menzionare è Xtrasize. Xtrasize è un rimedio al cento per cento natuale in forma delle pillole, che ci permette di allungare e ingrossare il proprio pene anche fino a 7 cm! Xtrasize si gode delle ottime opinioni sia da parte dei medici, che da parte dei clienti perchè è molto efficace, sicuro pe il nostro organismo e non rende nulli effetti collaterali. Possiamo scegliere questo prodotto quando vogliamo ottenere dei risultati veramente grandi. Allora, se vi state chiedendo come aumentare il pene la risposta è con i propri mani usando la ginnastica specificha oppure con l’aiuto dei buoni e sicuri rimedi naturali. Allungamento del pene è possibile, ma dovete ricordare di farlo con tanta attenzione e non danneggiare per caso il vostro membro.

Plastica o vetro – in quale conservare i cibi ?

Posted on Sierpień 31, 2016 in Uncategorized

 

i contenitori per la conservazione degli alimenti sono molto pratici, resistenti ed estetici . Essi proteggono efficacemente il cibo dalla luce e dall’umidità . Di solito sono fatti di vetro e plastica .

Ciascuno dei materiali ha vantaggi e svantaggi , ma in termini di funzionalità, durata ed estetica sono allo stesso livello . E’ leggermente diversa la questione dell’impatto sull’ambiente e la salute dei consumatori .

I contenitori di plastica

plastic containers

In base al materiale artificiale di cui il contenitore di plastica è fatto può essere sicuro per la salute e per l’ambiente , o, al contrario . Al momento dell’acquisto , annota il codice sulla parte inferiore della confezione . È costituita da numeri da 1 a 7 e il materiale che viene utilizzato per produrre il contenitore .

I contenitori in vetroglass containers

I contenitori in vetro per la conservazione degli alimenti non sono solo sicuri , ma anche molto resistente alle alte temperature . La pratica dimostra che i contenitori di vetro forniscono una lunga durata . Essi possono essere utilizzati per la conservazione di alimenti caldi e freddi di diversa consistenza . Un grande vantaggio del vetro è che, a differenza della plastica non interagisce con il cibo . Il contenitore di vetro non assorbe gli odori e colori , e non cambia il gusto e il valore nutrizionale degli alimenti . Gli alimenti conservati in confezioni di vetro forniscono per lungo tempo il mantenimento del sapore e l’aroma .

Il vetro è più sicuro e più ecologico , poiché i prodotti di vetro al cento per cento possono essere soggetti a ri – trattamento . Poiché il vetro è costituito da sabbia , calcare e carbonato di sodio , è adatto per il riciclaggio continuo . Inoltre , selezionando i contenitori di vetro può essere salvato perché questo tipo di pacchetto sarà utilizzato per più volte. Vetro Packaging ha anche un’applicazione più universale .

Pertanto , il vetro vince senza dubbio con la plastica , per quanto si tratta di sicurezza alimentare . Se si sceglie la plastica , si deve scegliere con saggezza.

I vini – tipi e classificazione , la storia

Posted on Sierpień 24, 2016 in Uncategorized

 

winesLa storia del vino risale al III millennio aC . Le prime informazioni sui vini  sono apparsi nella mitologia greca e nella Bibbia .

La viticoltura non era estranea agli abitanti della Mesopotamia , Asia Minore , l’Egitto e la Grecia . Secondo gli antichi popoli il vino era un dono degli dei . Essi sono spesso consumati con spezie, fichi e miele d’api . C’era anche l’usanza di diluire il vino con l’acqua . Si è ritenuto di essere abbastanza forte da bere, percio’ l’acqua deve essere versata in esso. Con l’espansione di Roma la viticoltura si e’ diffusa in diverse parti d’Europa . In Polonia , il vino è diventato popolare solo dopo il Medioevo , ma anche nella concorrenza con idromele .

types of wines

I tipi e divisione dei vini

Il vino si chiama il liquore composto dal 9 al 18 % ( maggiore , tuttavia , hanno più di 18%) in volume di etanolo . Essi sono ottenuti dalla fermentazione di uve , di mosto di uve ( vino d’uva ) o frutta, o uva ( vino di frutta ) . Esso contiene in aggiunta oltre all’ etanolo – 80 % di acqua e lo zucchero , profumi e acidi organici . Particolarmente importanti sono i sapori e gli acidi organici , che hanno un impatto significativo sul bouquet di sapore. Viene valutata non solo l’esperienza del bouquet condizionata dal gusto , ma anche il colore e la chiarezza . A seconda del sapore , colore e varietà di uve possono essere suddivisi in diversi tipi di vini . I principali vitigni sono il Riesling , Pinot Nero , Cabernet e Chardonnay .

Il vino può anche essere classificato in termini di colore , contenuto alcolico , contenuto di anidride carbonica , e anche a causa del contenuto di zucchero . Per facilitare la selezione di vini abbiamo bisogno di conoscere le seguenti classificazioni . A causa del colore del vino sono suddivisi in :

– Bianco – il colore del giallo pallido o verdastro al marrone

– Rosa – il colore dal rosa al chiaro rosso

– Rosso – il colore dal rosso pallido al ciliegio scuro

La seconda divisione importante riguarda il grado alcolico del vino. Secondo la percentuale di etanolo ( alcool) , c’è il vino :

– Basso – fino al 10 %

– Forte medio – 10-14 %

– Forte – 14-18 %

– Rinforzato – 18 % . I vini fortificati sono spesso indicati anche come fortificata . Esempi di vini liquorosi: Madeira , Malaga , porto e lo sherry

Il terzo dei criteri di cui sopra è il contenuto di anidride carbonica . Questo criterio può distinguere il vino :

– calma

– semifrizzante

– semifrizzante gassato

– frizzante gassato

Il vino in termini di contenuto di zuccheri e’ diviso in :

– Secco – con un tenore di zucchero del 1,5 % ( 10 g / l )

– Semisecco – con un tenore di zucchero di 2-4 % ( 10-30 g / l )

– Semidolce – un tenore di zucchero compreso fra 4,5 al 7,5% ( 30-60 g / l )

– Dolce – un tenore di zucchero da 8 a 16 % ( 60-150 g / l )

– Molto dolce – con un contenuto di zuccheri superiore al 16% ( oltre 150 g / l )

Il servire i vini e vini speciali

Inoltre, tra i tanti criteri di divisione dei vini si puo’ dividere in termini di divisione di tempo e la modalità di consumo. Distinguiamo il vino qui:

– Da tavola – sono vini secchi o amabile. Esso deve essere somministrato durante i pasti

– Dessert – sono vini semi-dolce e il dolce. Deve essere somministrato dopo un pasto.

– Liquori – sono vini forti e molto dolce, con un alto contenuto di estratto così chiamato pesante. Deve essere somministrato dopo un pasto

Un gruppo specifico di vini rendono il vermouth, spumanti e aerato, che si differenziano da altri vini, tanto che di solito li caratterizza come speciali. Vermouth sono vini a base di erbe  prodotti con il vino bianco ed erbe aromatiche. Per la produzione di vermouth vengono usate le erbe come il coriandolo, maggiorana, cannella, chiodi di garofano e vaniglia ed un certo numero di altre spezie. A sua voltai vini frizzanti e gassati sono caratterizzati dal fatto che sono saturi di anidride carbonica. Il contenuto di alcol di questo tipo di vino è nel range di 10-12%.

Top